Tecarterapia

La tecarterapia è una tecnologia scientificamente avanzata che sfrutta un principio rivoluzionario. Quest’ultimo agisce in profondità nei tessuti biologici , stimolando energia per attivare i naturali processi riparativi e antinfiammatori.
La tecnica viene in soccorso al paziente per comprendere le cause e risolvere il dolore.

 

Qual è il principio di azione della Tecar terapia?

La tecarterapia o Tecar è un dispositivo terapeutico che ha assunto una grande popolarità negli ultimi decenni, ma ha origini antiche. Già verso la fine del 1800 infatti, il medico francese Jacques d’Arsonval propose i principi base per il funzionamento di questo strumento.  Il Tecar sfrutta il Principio fisico del condensatore ovvero, la stimolazione di calore dal corpo del paziente. Il fisiatra pone due piastre polarizzate sull’area anatomica da trattare, e questa reagisce come materiale isolante; gli elettroliti dei tessuti vengono sollecitati e questo movimento genera calore. Questo concetto fu definito da William Beaumont, esperto inglese di fisica, già negli anni ’40 con il nome di diatermia. Questa parola di origine greca, significa proprio attraverso il calore; una termoterapia endogena indicata per una grande quantità di disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico.

I benefici e gli effetti terapeutici

Nel 1995 nasce quindi il Tecar, acronimo di “Transfer Energy Capacitive and Resistive”. L’utilizzo del dispositivo da parte della dottoressa Marianna Bertella, medico fisiatra, comporta una quantità di vantaggi rilevanti per il paziente. Il trattamento localizzato permette grande precisione ed efficacia, in più:
aumenta il micro-circolo e quindi migliora la circolazione sanguigna
diminuiscono il dolore e l’infiammazione
aumenta il flusso di sangue nei vasi grazie alla vasodilatazione
migliora la circolazione linfatica
accelera il naturale processo di riparazione dei tessuti danneggiati

Tutto ciò avviene grazie all’esperienza del fisiatra, che Richiama le cariche elettriche naturali del corpo attraverso il calore, semplicemente aumentando la temperatura interna del corpo del paziente. In base alla quantità termica richiesta per la terapia, il medico regolerà la carica del Tecar.

WordPress Video Lightbox Plugin